Le nuove regole di esibizione dei certificati assicurativi

assicurazione

La carta cede il posto ai bit


Nessuna sanzione se ai controlli il conducente esibisce il certificato assicurativo in formato digitale o una copia dello stesso.

Tanto precisa il Ministero dell’Interno con la circolare n. 300/A/5931/16/106/15 del primo settembre 2016, che nel richiamare il provvedimento n. 41 del 22 dicembre 2015 dell’IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni), chiarisce che oggi la trasmissione del certificato di assicurazione per la responsabilità civile può avvenire, con il consenso del contraente, anche a mezzo posta elettronica.

In tale ultima ipotesi, il certificato pervenuto per e-mail e stampato dal contraente è pienamente valido ai fini dei controlli delle forze dell’ordine, che possono anche visualizzare il certificato dal tablet o smartphone del conducente, non essendo più obbligatoria l’esibizione dell’originale cartaceo per effetto dell’art. 31 del decreto legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito nella legge 24 marzo.2012, n. 27.


ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento