Danno non patrimoniale e danno tanatologico: i chiarimenti delle Sezioni Unite


VOCI DI DANNO E LIMITI RISARCITORI


Focus_HeaderIl danno non patrimoniale, avente ad oggetto la lesione di interessi di natura personale del soggetto, è disciplinato dall’art. 2059 c.c., che sancisce il principio della tipicità di tale forma di danno, in quanto risarcibile nei soli casi previsti dalla legge.

Il contenuto è riservato agli utenti registrati.
Accedi o registrati.
La registrazione è gratuita

Existing Users Log In
   

ARTICOLI CORRELATI
Nostra Lex

Author: Nostra Lex

Il contenuto è riservato agli utenti registrati.
Accedi o registrati.
La registrazione è gratuita

Existing Users Log In
   
Comments are closed.