Assicurazioni di Roma cerca 40 avvocati per incarichi giudiziari

statua al campidoglio

Assicurazioni di Roma istituisce l’albo di  40 avvocati fiduciari cui affidare il patrocinio della Compagnia 


Le Assicurazioni di Roma Mutua Assicuratrice Romana (AdiR) ha stabilito di istituire un Albo di 40 avvocati fiduciari cui affidare con il criterio della rotazione il patrocinio e la difesa della Compagnia e a tal fine ha avviato la procedura selettiva, sulla base di criteri predeterminati, per l’individuazione dei candidati del libero Foro.

REQUISITI

I requisiti richiesti per essere ammessi nell’Albo Avvocati Adir, dichiarati ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, sono i seguenti:

1. Cittadinanza italiana.

2 Godimento dei diritti civili e politici.

3 Iscrizione all’Albo degli Avvocati abilitati al patrocinio presso le magistrature superiori.

4 Non aver subito provvedimenti disciplinari da parte del Consiglio dell’Ordine di appartenenza.

5 Non avere subito condanne definitive, né essere sottoposti a misure di prevenzione ed insussistenza di altre cause ostative per reati associativi ed i delitti individuati nel libro 2° del Codice Penale; l’avvocato deve dichiarare tutte le condanne anche non definitive subite (comprese quelle pronunciate con il beneficio della non menzione) nonché i provvedimenti e gli accertamenti in corso riguardanti il regolare adempimento dei doveri fiscali, contributivi e per la sicurezza del lavoro.

6 Assenza di ogni altra situazione di incompatibilità.

7 Non avere cause pendenti, né personalmente né come patrocinatore di terzi, contro Roma Capitale, Ama S.p.A., Atac S.p.A., Cotral S.p.A. (già Cotral Patrimonio S.p.A.) o altre società ed aziende facenti parte del ”Gruppo Roma Capitale”; in caso di pendenza di controversie patrocinate l’avvocato – ove dovesse rientrare nel novero dei fiduciari – è tenuto a rinunciarvi con effetto immediato.

8 Essere titolari di valida ed efficace polizza assicurativa di responsabilità professionale con massimale non inferiore ad Euro 2.000.000,00, della durata di almeno dodici mesi, stipulata con primaria compagnia assicurativa di diritto italiano o straniero riconosciuta dall’IVASS. Il presente requisito dovrà in ogni caso essere posseduto al momento del conferimento ed accettazione dell’incarico e mantenuto, non solo per tutta la durata dell’incarico, ma come condizione necessaria per la permanenza dell’iscrizione dell’avvocato all’Albo Avvocati Adir.

9 Avere o costituire la sede dello Studio Legale nel territorio del Comune di Roma.

10 Essere dotato di struttura organizzativa idonea a presiedere con sollecitudine allo svolgimento degli incarichi affidati e ad intrattenere rapporti diretti con il personale di Adir.

11   Essere docenti universitari di diritto civile o privato, di diritto processuale civile, diritto delle assicurazioni o altra materia pertinente.

12  Avere effettuato pubblicazioni, relazioni ed altre attività didattiche (breve descrizione delle 10 – al massimo – ritenute più significative, in particolare nel settore della responsabilità civile).

13   Avere svolto esperienze (breve descrizione) nelle procedure conciliative.


CRITERI DI SELEZIONE

I curricula da allegare alla domanda, in base ai quali saranno valutati il merito e l’esperienza professionale pertinente alle cause da affidare, dovranno seguire preferibilmente i seguenti parametri:

1 numero delle cause aventi quale specifico oggetto la Responsabilità Civile Auto con particolare riferimento a quelle riconducibili alle flotte di veicoli afferenti il trasporto pubblico locale e/o regionale negli ultimi 5 anni (con sintetica descrizione delle questioni giuridiche controverse, della strutturazione della linea di difesa e dell’esito del contenzioso, per tale intendendosi l’intero processo fino al passaggio in giudicato della sentenza, in almeno 5 casi).

2 numero delle cause aventi quale specifico oggetto la RCT/RCO di Enti per danni arrecati da beni pubblici, patrocinate in favore degli Enti stessi negli ultimi 10 anni (con sintetica descrizione delle questioni giuridiche controverse, della strutturazione della linea di difesa e dell’esito del contenzioso, per tale intendendosi l’intero processo fino al passaggio in giudicato della sentenza, in almeno 5 casi).

3 numero delle cause riguardanti la responsabilità civile da fatto illecito e/o extracontrattuale e/o contrattuale patrocinate in favore di Enti pubblici negli ultimi 10 anni (con sintetica descrizione delle questioni giuridiche controverse, della strutturazione della linea di difesa e dell’esito del contenzioso, per tale intendendosi l’intero processo fino al passaggio in giudicato della sentenza, in almeno 5 casi).

4 cause patrocinate, su questioni diverse da quelle individuate nei due paragrafi precedenti, di particolare rilievo (indicarne al massimo 5), economico e/o giuridico (ad esempio: con l’affermazione di principi in materia di responsabilità, danno patrimoniale ed esistenziale, regole del processo civile) in favore di Enti pubblici e privati.


CONDIZIONI E TARIFFE

Per l’assunzione degli incarichi conferiti l’avvocato è tenuto a sottoscrivere, oltre al disciplinare d’incarico, la convenzione tariffaria prediposta da Adir, pena l’esclusione dall’elenco dei fiduciari.


SCADENZA DOMANDA

Gli avvocati iscritti ad un Albo professionale in possesso dei requisiti richiesti che vi hanno interesse, possono presentare, entro il termine perentorio del 31 ottobre 2016, domanda di iscrizione alla mail direzionegenerale.adir@pec.it per l’inserimento nell’elenco che verrà così formato dall’Albo Avvocati Adir.

Ulteriori informazioni sul sito AdiR 


ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento