Le iscrizioni a ruolo dei pignoramenti

GLI STEP DA SEGUIRE

PER L’ISCRIZIONE A RUOLO DEI PIGNORAMENTI

CON LE MODIFICHE INTRODOTTE DAL D.L. 83/2015 – Legge 132/2015


Si pubblica di seguito il vademecum immagine contenente gli step da seguire per procedere alla corretta iscrizione a ruolo dei pignoramenti a seguito delle modifiche introdotte dal Decreto Legge 27 giugno 2015 n. 83 e dalla Legge di conversione 6 agosto 2015 n. 132

clicca sull’immagine per salvarla o stamparla

RICORDA 

  1. il titolo, il precetto, la procura alle liti e il pignoramento devono essere scansionati separatamente e attestata la conformità all’interno di ciascun file PDF ottenuto dalla scansione, utilizzando la funzione testo di Adobe Reader oppure in un file separato indicando per ciascun documento il nome del file e la descrizione sintetica del suo contenuto
  2. per la procura alle liti è sufficiente, per la relativa autentica, firmare digitalmente il file PDF ottenuto dalla sua scansione, così come dispone l’art. 83 c.p.c.
  3. se titolo esecutivo e precetto sono stati notificati insieme, scansionali due volte o copia il medesimo file al fine di ottenerne due che nominerai uno “titolo esecutivo” e l’altro “atto di precetto”
  4. se titolo esecutivo e/o precetto sono stati notificati a mezzo posta elettronica certificata, dovrai allegare i file .eml del messaggio e delle ricevute di accettazione e consegna della notifica
  5. la nota di trascrizione, se non è stata restituita dal Conservatore, potrai depositarla in un momento successivo
  6. tutti gli atti successivi al pignoramento (istanza di vendita/assegnazione, ricorso per intervento ecc) vanno depositati telematicamente
  7. il termine per il deposito dell’istanza di vendita/assegnazione è stato ridotto a 45 giorni (DL 83/2015) decorrenti dalla data del pignoramento, pena la sua inefficacia. Al fine di evitare i tempi di attesa del ricevimento della 4^ pec di accettazione del deposito dell’iscrizione a ruolo e del relativo numero di ruolo, potrai depositare l’istanza di vendita/assegnazione, come allegato semplice, all’atto dell’iscrizione del pignoramento. In tal caso, al fine di attenzionare il deposito al Cancelliere e al Magistrato, potrai effettuare nuovamente il deposito dell’istanza di vendita/assegnazione una volta ottenuto il numero di ruolo della procedura, evidenziando nell’atto di averla già depositata contestualmente all’iscrizione a ruolo
  8. nella compilazione della busta di iscrizione a ruolo del pignoramento, l’atto principale è la nota di iscrizione a ruolo (N.I.R.) che verrà creata automaticamente dal redattore
  9. nei pignoramenti presso terzi, è possibile indicare nella busta un solo terzo. Per inserire altri terzi o altri dati necessari relativi alla procedura esecutiva (esempio motivi di esenzione dal pagamento del contributo unificato, eventuali altri titoli esecutivi in forza dei quali si procede ad esecuzione forzata ecc), apri la N.I.R. e inserisci i dati aggiuntivi nel campo note
  10. sottoscrivi digitalmente tutti i file caricati e allegati alla busta di deposito

Per approfondimenti si rimanda al VADEMECUM PER LE ISCRIZIONI A RUOLO DEI PIGNORAMENTI DAL 31 MARZO 2015 dell’Avv. Roberto Arcella del Foro di Napoli e alla WEB APP “Gli adempimenti nel processo civile telematico”

 

The following two tabs change content below.
Avv. Stefania Giordano

Avv. Stefania Giordano

Area di competenza: Diritto Civile e Commerciale, Processo Civile telematico. Abilitata all’esercizio della professione forense nel 1999, esercita l’attività professionale a Palermo nell’ambito del diritto civile e commerciale. E' componente dell'Associazione Centro Studi Processo Telematico - CSPT - che riunisce numerosi studiosi di informatica giuridica e processo telematico. Nata dall’idea di costituire un osservatorio permanente sulla informatizzazione dell’attività giudiziaria in materia civile, penale, amministrativa, contabile e tributaria, abbraccia tutti i campi dell’informatica giuridica con il preciso scopo di divulgare le conoscenze in questa materia. http://www.cspt.pro/ E' fondatore del sito di informazione giuridica e giustizia telematica, Nostralex (http://www.nostralex.it/), i cui contenuti mirano a facilitare l'approccio degli operatori del diritto al processo telematico e all’utilizzo delle notifiche a mezzo posta elettronica certificata, mediante la pubblicazione di guide, risorse, utility, commenti a sentenze e approfondimenti sullo specifico tema. E’ autrice della web app “Gli adempimenti nel processo civile telematico” e delle seguenti guide pubblicate nei siti nostralex.it e diritto.it: Codice dell’Avvocato Telematico; Schede Pratiche dell’Avvocato Telematico: Procedimento monitorio telematico; Schede Pratiche dell’Avvocato Telematico - Notifica pec dell’atto introduttivo e iscrizione a ruolo telematica della causa; Guida pratica alla ricerca telematica dei beni da pignorare ex art. 492bis c.p.c.
Avv. Stefania Giordano

About Avv. Stefania Giordano

Area di competenza: Diritto Civile e Commerciale, Processo Civile telematico. Abilitata all’esercizio della professione forense nel 1999, esercita l’attività professionale a Palermo nell’ambito del diritto civile e commerciale. E' componente dell'Associazione Centro Studi Processo Telematico - CSPT - che riunisce numerosi studiosi di informatica giuridica e processo telematico. Nata dall’idea di costituire un osservatorio permanente sulla informatizzazione dell’attività giudiziaria in materia civile, penale, amministrativa, contabile e tributaria, abbraccia tutti i campi dell’informatica giuridica con il preciso scopo di divulgare le conoscenze in questa materia. http://www.cspt.pro/ E' fondatore del sito di informazione giuridica e giustizia telematica, Nostralex (http://www.nostralex.it/), i cui contenuti mirano a facilitare l'approccio degli operatori del diritto al processo telematico e all’utilizzo delle notifiche a mezzo posta elettronica certificata, mediante la pubblicazione di guide, risorse, utility, commenti a sentenze e approfondimenti sullo specifico tema. E’ autrice della web app “Gli adempimenti nel processo civile telematico” e delle seguenti guide pubblicate nei siti nostralex.it e diritto.it: Codice dell’Avvocato Telematico; Schede Pratiche dell’Avvocato Telematico: Procedimento monitorio telematico; Schede Pratiche dell’Avvocato Telematico - Notifica pec dell’atto introduttivo e iscrizione a ruolo telematica della causa; Guida pratica alla ricerca telematica dei beni da pignorare ex art. 492bis c.p.c.

1 comments

Lascia un commento