Le attestazioni di conformità nei depositi telematici


Formule e adempimenti per il deposito telematico degli atti/provvedimenti analogici


di Avv. Stefania Giordano

Foro di Palermo – CSPT

Quando il difensore o il dipendente della P.A. che sta in giudizio personalmente, il CTU, il professionista delegato, il curatore e il commissario giudiziale, devono depositare telematicamente la copia informatica di un atto processuale di parte o di un provvedimento del giudice formati su supporto analogico e che detengono in originale o in copia conforme, possono attestare la conformità della copia informatica ai sensi dell’art. 16 decies DL 179/2012.

La copia informatica munita dell’attestazione di conformità equivale all’originale/copia conforme dell’atto/provvedimento analogico.

I casi in cui ci si può avvalere del potere di attestazione contemplato nel richiamato art. 16 decies DL 179/2012 sono, tra gli altri, quelli in cui si rende necessario il deposito in sede di appello della copia informatica della sentenza analogica emessa dal giudice di prime cure o il deposito di una notifica cartacea, come ad esempio quella del decreto ingiuntivo notificato nelle tradizionali forme cartacee da allegare all’atto dell’iscrizione a ruolo telematica dell’opposizione.

 

 


ADEMPIMENTI DA ESPLETARE


Nell’ipotesi in cui si rendesse necessario il deposito telematico di un atto/provvedimento analogico, gli adempimenti da espletare sono i seguenti:

  • Scansiona l’atto/provvedimento analogico in PDF IMMAGINE
  • Prepara la nota di deposito e convertila in PDF nativo
    Se vuoi un aiuto per la preparazione della nota di deposito clicca su Nota deposito documenti (utility gratuita di Diritto Pratico.it)
  • Attesta la conformità dell’atto/provvedimento analogico scansionato all’interno del documento informatico o su un file separato ai sensi degli artt. 16 decies e undecies DL 179/2012 prima del deposito telematico
  • Firma digitalmente l’attestazione di conformita’
  • Prepara la busta con il tuo redattore come segue:
  • seleziona il corretto Registro/Ruolo

LETTURE CONSIGLIATE

Per individuare il corretto registro/ruolo consulta

cover Le tabelle di orientamento per il deposito telematico degli atti introduttivi

 

 

  • seleziona la corretta Autorita’ Giudiziaria e l’R.G. della causa se atto successivo alla costituzione
  • seleziona la tipologia di atto che depositi
  • carica l’atto principale in PDF nativo (quello che devi depositare se in pdf nativo o la nota di deposito) va firmato digitalmente
  • allega l’atto notificato con l’attestazione di conformita’ ex art. 16 decies DL 179/2012 (va firmato digitalmente)
  • non dimenticare di firmare anche la NIR (se e’ un’iscrizione a ruolo) e il file datiAtto.xml prima del deposito
  • Scrivi nell’oggetto del messaggio PEC di invio “DEPOSITO” seguito da uno spazio e poi da testo libero
  • Invia la PEC
  • Archivia i file .eml delle 4 PEC (invio, consegna, controlli automatici e accettazione deposito) nella cartella della pratica

FORMULE PER L’ATTESTAZIONE DI CONFORMITA’


Clicca sull’immagine per ingrandirla

attestazione-delle-copie-informatiche-nel-depositoAttestazione all’interno del PDF immagine

Se desideri attestare la conformità all’interno del PDF immagine ottenuto dalla scansione del documento analogico, l’attestazione di conformità, da inserire in calce o a margine del documento scansionato utilizzando la funzione “Testo” di Acrobat Reader, potrebbe essere del seguente tenore:

Ai sensi degli artt. 16 decies e 16 undecies D.L. 179/2012 (L. 221/2012), si attesta la conformità della presente copia informatica all’originale analogico (o copia conforme analogica) dal quale (o dalla quale) e’ stata estratta.

Luogo, data

Firma digitale di chi attesta

Attestazione su foglio separato

In alternativa puoi attestare la conformità su foglio separato ai sensi dell’art. 16 undecies, terzo comma D.L. 179/2012 e dell’art. 19 ter Provvedimento DGSIA 16/04/2014.

In questo caso l’attestazione deve essere inserita in un documento informatico in formato PDF (che puoi nominare “attestazione di conformita'”) da sottoscrivere digitalmente e deve contenere una sintetica descrizione del documento di cui si sta attestando la conformità, nonché il nome del file che contiene l’atto attestato conforme.

La formula dell’attestazione potrebbe essere del seguente tenore:

Ai sensi degli artt. 16 undecies D.L. 179/2012 e 19 ter Provvedimento 16.04.2014, si attesta che la copia informatica (nome file) contenente____ (breve descrizione dell’atto) e’ conforme all’originale analogico (o alla copia conforme analogica) dal quale (o dalla quale) e’ stata estratta.

Luogo, data

Firma digitale di chi attesta

Di seguito la norma di riferimento

Art. 16-undecies (Modalita’ dell’attestazione di conformita’)

1. Quando l’attestazione di conformita’ prevista dalle disposizioni della presente sezione, dal codice di procedura civile e dalla legge 21 gennaio 1994, n. 53, si riferisce ad una copia analogica, l’attestazione stessa e’ apposta in calce o a margine della copia o su foglio separato, che sia pero’ congiunto materialmente alla medesima.
2. Quando l’attestazione di conformita’ si riferisce ad una copia informatica, l’attestazione stessa e’ apposta nel medesimo documento informatico.
3. Nel caso previsto dal comma 2, l’attestazione di conformita’ puo’ alternativamente essere apposta su un documento informatico separato e l’individuazione della copia cui si riferisce ha luogo esclusivamente secondo le modalita’ stabilite nelle specifiche tecniche stabilite dal responsabile per i sistemi informativi automatizzati del Ministero della giustizia. Se la copia informatica e’ destinata alla notifica, l’attestazione di conformita’ e’ inserita nella relazione di notificazione.
3-bis. I soggetti di cui all’articolo 16-decies, comma 1, che compiono le attestazioni di conformita’ previste dalle disposizioni della presente sezione, dal codice di procedura civile e dalla legge 21 gennaio 1994, n. 53, sono considerati pubblici ufficiali ad ogni effetto.

 

The following two tabs change content below.
Avv. Stefania Giordano

Avv. Stefania Giordano

Area di competenza: Diritto Civile e Commerciale, Processo Civile telematico. Abilitata all’esercizio della professione forense nel 1999, esercita l’attività professionale a Palermo nell’ambito del diritto civile e commerciale. E' componente dell'Associazione Centro Studi Processo Telematico - CSPT - che riunisce numerosi studiosi di informatica giuridica e processo telematico. Nata dall’idea di costituire un osservatorio permanente sulla informatizzazione dell’attività giudiziaria in materia civile, penale, amministrativa, contabile e tributaria, abbraccia tutti i campi dell’informatica giuridica con il preciso scopo di divulgare le conoscenze in questa materia. http://www.cspt.pro/ E' fondatore del sito di informazione giuridica e giustizia telematica, Nostralex (http://www.nostralex.it/), i cui contenuti mirano a facilitare l'approccio degli operatori del diritto al processo telematico e all’utilizzo delle notifiche a mezzo posta elettronica certificata, mediante la pubblicazione di guide, risorse, utility, commenti a sentenze e approfondimenti sullo specifico tema. E’ autrice della web app “Gli adempimenti nel processo civile telematico” e delle seguenti guide pubblicate nei siti nostralex.it e diritto.it: Codice dell’Avvocato Telematico; Schede Pratiche dell’Avvocato Telematico: Procedimento monitorio telematico; Schede Pratiche dell’Avvocato Telematico - Notifica pec dell’atto introduttivo e iscrizione a ruolo telematica della causa; Guida pratica alla ricerca telematica dei beni da pignorare ex art. 492bis c.p.c.
Avv. Stefania Giordano

About Avv. Stefania Giordano

Area di competenza: Diritto Civile e Commerciale, Processo Civile telematico. Abilitata all’esercizio della professione forense nel 1999, esercita l’attività professionale a Palermo nell’ambito del diritto civile e commerciale. E' componente dell'Associazione Centro Studi Processo Telematico - CSPT - che riunisce numerosi studiosi di informatica giuridica e processo telematico. Nata dall’idea di costituire un osservatorio permanente sulla informatizzazione dell’attività giudiziaria in materia civile, penale, amministrativa, contabile e tributaria, abbraccia tutti i campi dell’informatica giuridica con il preciso scopo di divulgare le conoscenze in questa materia. http://www.cspt.pro/ E' fondatore del sito di informazione giuridica e giustizia telematica, Nostralex (http://www.nostralex.it/), i cui contenuti mirano a facilitare l'approccio degli operatori del diritto al processo telematico e all’utilizzo delle notifiche a mezzo posta elettronica certificata, mediante la pubblicazione di guide, risorse, utility, commenti a sentenze e approfondimenti sullo specifico tema. E’ autrice della web app “Gli adempimenti nel processo civile telematico” e delle seguenti guide pubblicate nei siti nostralex.it e diritto.it: Codice dell’Avvocato Telematico; Schede Pratiche dell’Avvocato Telematico: Procedimento monitorio telematico; Schede Pratiche dell’Avvocato Telematico - Notifica pec dell’atto introduttivo e iscrizione a ruolo telematica della causa; Guida pratica alla ricerca telematica dei beni da pignorare ex art. 492bis c.p.c.

Lascia un commento